Seleziona una pagina
Fashion Lab.

Progetto Fashion Lab

Nasce il Progetto Fashion Lab per Age Of Future, con l’intento di costruire degli eventi di moda, grazie all’apporto degli artisti che collaborano con noi su progetti legati al Tecnomedioevo e che hanno esposto all’interno delle nostre mostre ed eventi passati e su cui il team si basa per la nascita di progetti Fashion dedicati e fortemente orientati.

Il gruppo è costituito, oltre che da me, Marcello Pecchioli e da Livio Billo, che si occupa di storia della moda e del costume, come coordinamento generale, anche da alcuni fashion designers molto creativi e produttivi, quali Edvige Di Stefano, Luca Giannola, Rita Aspetti, e di una sezione tecno, coordinata da Federico Margelli, che ha una formazione scientifica e che ha, in passato, lavorato al trasferimento di progetti  tecnologici, e che per noi e il nostro team, si occuperà di quelle che possono essere le eventuali implementazioni tecnologiche rispetto ai gioielli e agli accessori che verranno elaborati dai concept designers.

Il gruppo Fashion Lab ha di fronte a sé un orizzonte concettuale e produttivo molto vasto e si avvarrà, anche di altre figure di riferimento, specialistiche, rispetto alle singole tipologie di cui ci occuperemo, tra le quali, vestiti, gioielli, profumi, accessori, cosmesi, design d’interni e arredi per la casa.

Il gruppo ha intenzione di aprire la sua attività, a partire dal 2019, con alcune mostre ed eventi in ambito nazionale e internazionale e si avvarrà di tutto il know-how dell’Associazione Age of Future e, probabilmente, anche delle risorse della nostra sezione robotica e informatica interna.

Fashion Lab

Organigramma e Coordinamento:

Marketing e strategie:
Marcello Pecchioli

Marcello Pecchioli

Coordinamento

Docente presso la Specialistica del DAMS Cinema di Padova. Epistemologo, critico cinematografico e multimedia, si occupa di estetica tecnologica e new media, è il Presidente dell’associazione “Age of Future” nonché l’ideatore del Progetto Tecno-Medio-Evo nel suo complesso.
Livio Billo

Livio Billo

Coordinamento

Insegnante presso l’istituto professionale di stato “Ruzza” di Padova. Laureato in lettere moderne e specializzato in storia dell’arte contemporanea, per tale disciplina presta, da circa un decennio, attività di docenza a contratto nel locale Ateneo. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni didattiche e scientifiche a carattere storico-artistico e sugli aspetti culturali della moda.
Fabio Lugano

Fabio Lugano

Marketing

Unisce esperienze imprenditoriali ad attività di carattere culturale,  Laureato in economia aziendale presso l’università Bocconi di Milano, è stato imprenditore e consulente per vari anni sia nel settore tradizionale sia nell’IT. Si è occupato di progetti di largo respiro nel turismo ed ha svolto attività consulenziale anche nel settore bancario creditizio. appassionato di storia e di rievocazione storica è stato presidente per 10 anni di un’associazione di rievocazione medievale , con la realizzazione di macchine d’assedio e di altre riproduzioni di strumenti tecnologici storici.
Consulenza Fashion:
Foto, grafica e manga:
Tecnologie Smart e Wearable
Davide Monda

Davide Monda

Consulente

Ricerca e insegna da oltre vent’anni nell’Ateneo petroniano discipline filologiche e storiografiche. Sempre a Bologna, è professore di Filosofia, Storia e Cittadinanza europea – nonché vicepreside – presso il Liceo classico “Alessandro Manzoni”, direttore della Biblioteca del Collegio dei Fiamminghi “Jean Jacobs” e di quella della Fondazione “Elide Malavasi”; inoltre, è editor – per i classici – del gruppo Rusconi–Barbèra, e ha creato collane (perlopiù filologiche) presso altre case editrici storiche. Insieme con Roberto Roversi, ha fondato – dieci anni or sono – la rivista “Bibliomanie. Filologia, storia delle idee e orientamento bibliografico”. Giurista, francesista e comparatista, è autore di molti volumi e saggi sulla civiltà letteraria d’Europa dal Rinascimento al Novecento, e ha curato scientificamente numerosi classici moderni.
Diana Cao Shuying

Diana Cao Shuying

Graphic

Laureata presso la NorthWest University di Xian in China in animazione. Ha studiato presso il DAMS Cinema Università di Padova. E’ un artista visuale, manga-ka e fotografa. Ha collaborato al progetto giovani artisti a Padova. Ha documentato i principali avvenimenti del gruppo Age of Future, tra cui: Mostra collettiva presso il Museo delle Scienze a Torino, Flash Mob a Milano per Milano Fashion Week, Mostra collettiva ad ArteFiera a Bologna, prima teatrale spettacolo Inanna presso il Teatro Antoniano a Bologna.
Federico Margelli

Federico Margelli

Tecnologie Smart

Federico Margelli nasce a Bologna nel 1973, dopo la laurea in Fisica con una tesi di ricerca presso l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (ISAC) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), ha svolto – in collaborazione con importanti realtà italiane di ricerca scientifica (CNR, ENEA, Università di Ferrara, ASTER, Università di Bologna) – sia attività di ricerca scientifica nel campo delle scienze atmosferiche che posizioni di rilievo in qualità di ideatore, Project Manager e responsabile Comunicazione e Marketing  di progetti innovativi di ricerca industriale, trasferimento tecnologico e creazione d’impresa. È stato organizzatore, curatore e presentatore di numerosi seminari, corsi e convegni scientifici, e autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Negli ultimi anni è approdato nel mondo della Cultura, in particolar modo nel campo della musica, assumendo il ruolo di responsabile amministrativo, dei finanziamenti e delle pubbliche relazioni del primo Centro Italiano di Ricerca Musicale.
Fashion designers:
Edvige Di Stefano

Edvige Di Stefano

Fashion Designer

Edvige Di Stefano nata a Bologna il 10 novembre 1965, finite le scuole superiori, si introduce nel mondo del lavoro presso un famoso laboratorio di Bologna, frequentando, al contempo, un corso per modellista. Nel 1989 fonda la  ditta dove crea e realizza costumi per scuole di danza e compagnie teatrali. Avvia collaborazioni con sartorie bolognesi per lavori in ambito teatrale e allestimento di video-clip di cantanti italiani. Frequenta l’istituto Malpighi conseguendo il brevetto Cad quale tecnico della moda. Nel 2009 collabora come aiuto costumista in una produzione televisiva di Bibi Ballandi. Rifornisce dei suoi modelli la squadra agonistica della “ Fortitudo Bologna” nel settore della ginnastica ritmica. Nel 2014, per l’associazione “Age of Future”, collabora nella realizzazione dei costumi dello spettacolo “Inanna Ishtar”. Nel 2018 , sempre per conto dell’ associazione “Universe Timelaps” e “Age of Future”, realizza i costumi di Blue Storm, il robot dalle piccole dimensioni ma dalle  grandi risorse.
Luca Giannola

Luca Giannola

Fashion Designer

Luca Giannola opera da 15 anni a Bologna nel campo del fashion design e la formazione, presso diversi istituti di moda. Già all’età di 17 anni collabora  come figurinista, scenografo, designer e costumista con registi ed uffici stile per lo più al sud Italia. A 18 anni si stabilisce a Milano, dove studia modellistica e stile, specializzandosi poi, presso un istituto di costume per lo spettacolo. È con le redazioni di moda che comincia a lavorare come assistente stylist, prendendo parte a shooting realizzati da importanti nomi di fotografi (F. Scianna, F. Ferri, P. Barbieri, con alcune tra le più importanti testate di moda). Più tardi decide di lasciare la frenesia del fashion system milanese per trasferirsi a Bologna, città da sempre amata e per un po’ abbandona la moda. Si tratta però solo di un anno sabbatico, infatti, poco dopo ritorna sulle scene del fashion design collaborando come stylist e designer con studi stilistici, agenzie di moda, pubblicità e sfilate di moda, di cui spesso, prestando servizio come docente in più istituti e corsi di formazione, diventa organizzatore. In questo periodo si specializza in tecniche del moulage dapprima presso l’Atelier Joelia di Bologna, poi collaborando con diverse scuole di moda e boutique  presso le quali sviluppa corsi, e capsule intere di capi creati in moulage. Al momento il suo lavoro si divide tra docente di formazione tra Bologna, Ferrara, Padova e Milano e designer per giovani Brand di abbigliamento al sud della Francia. Il lavoro sul moulage si sviluppa in modo particolare con il cliente  giapponese Mano Japan per il quale elabora e trasforma tradizionali tessuti di Kyoto esaltando la loro magnifica bellezza, realizzando capi e accessori unici e di ricerca.
Rita Aspetti

Rita Aspetti

Fashion Designer

Rita Aspetti nasce a Palermo nel 1983, consegue la maturità artistica del corso di Moda e Costume presso l’Istituto d’Arte di Bagheria. Segue una laurea triennale del corso di “Scienze e tecnologie dell’arte, della moda e dello spettacolo” – indirizzo arte – presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo, e una laurea magistrale del corso di “Arti Visive” presso l’Università di Bologna con una tesi in fenomenologia dell’arte sulle tangenze esistenti tra arte, moda e design comprese in un arco temporale tra gli anni Dieci del Novecento e gli anni 2000. Comincia a lavorare come insegnante di laboratori di modellistica e confezione presso una scuola secondaria superiore di Bologna.Nel 2013 sarà a Pisa per una formazione sulla modellistica e la confezione di prototipia industriale presso l’Istituto Modartech: 1500 ore di lezioni frontali, laboratoriali e di stage in azienda. È il periodo nel quale è stato sperimentato il CAD per l’abbigliamento Lectra Modaris. Nel 2014 sarà a Bordeaux presso l’associazione culturale Sew&Laine nell’ambito del Progetto Leonardo nel ruolo di tutor dello spazio couture. Nello stesso anno e fino al 2015 sarà impegnata nella collaborazione presso un atelier di Bagheria all’interno del quale sperimenterà la confezione su misura di abiti per cerimonia e prêt-à-porter. Dal 2015 a oggi insegna negli istituti tecnici e professionali di Bologna e della provincia.